Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

Scheda informativa

La professione Specialista dell'interpretariato e della mediazione interculturale (APF) rientra nel settore Traduttori ed interpreti.
Questa professione può essere assegnata anche al settore lavorativo Rappresentanti di commercio .
Nella scheda sono indicate le principali informazioni dell’intero settore di attività.
È possibile che le associazioni di categoria dispongano di informazioni più specifiche per le singole categorie di dati o professioni.

Traduttori ed interpreti Tutti i settori
Numero occupati 5'700 4'207'000
Disoccupazione 4.1% 5.9%
Percentuale lavoro part-time
(Percentuale occupati con impiego part-time)
63% 31%
Salario annuale medio 82'000 CHF 80'000 CHF
Soddisfazione
8.0/10
7.4/10
Formazione professionale continua 27% 21%
Posti vacanti 30 158'000

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale
  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale / Segretariato di Stato dell’economia: statistica sulla disoccupazione
  • Ufficio federale di statistica: rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera
  • European Social Survey (ESS) 2018
  • jobagent.ch

Occupati

  • andamento diverso nel corso degli anni
  • influenzati da trend a lungo termine, congiuntura e stagionalità 
Legenda
In alcuni settori professionali ci sono molti occupati e posti di lavoro, in altri pochi. Il numero in sà© non fornisce però molte informazioni sulle prospettive professionali. È più importante considerare lo sviluppo nel corso degli anni: il numero degli occupati è in aumento o in calo? Gli andamenti di solito non sono lineari e presentano dei picchi di breve durata. Questi movimenti sono riconducibili a fenomeni congiunturali e fenomeni stagionali. Fattori come gli sviluppi tecnologici e l'andamento demografico determinano degli adeguamenti sostanziali e possono comportare una crescita a lungo termine o un calo del numero di occupati in uno specifico settore professionale.

Tra il 2010 e il 2020 il numero di occupati nel settore professionale Traduttori ed interpreti è sceso di 2'100, facendo segnare un diminuzione 27%. Il numero di occupati nel settore ha quindi fatto segnare un’evoluzione inferiore alla media registrata complessivamente per tutte le professioni (+15%).

Nel periodo compreso tra il 2015 e il 2020 il numero di occupati è sceso di 4'000 unità, ovvero del 41%. Rispetto all’evoluzione complessiva per tutte le professioni (+5%), il numero di occupati nel settore d’attività e nel periodo considerato ha fatto segnare un’evoluzione inferiore alla media.

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni*

* la linea «Tutte le professioni» riportata nel grafico illustra semplicemente la tendenza, non il valore assoluto


Posti di lavoro per regione linguistica


In Svizzera il settore professionale Traduttori ed interpreti occupa 5'700 persone (dati 2020). Di queste, il 61% lavora nella Svizzera tedesca, il 34% nella Svizzera romanda e il 5% nella Svizzera italiana.

Nell’economia nazionale, il 73% dei posti di lavoro si trova nella Svizzera tedesca, il 23% nella Svizzera Romanda e il 3% nella Svizzera italiana. Il settore professionale risulta quindi poco sviluppato nella Svizzera tedesca.

Posti di lavoro per regione linguistica
0 % Svizzera tedesca
0 % Svizzera romanda
0 % Svizzera italiana

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale e rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera

Disoccupazione

  • tassi di disoccupazione diversi
  • tra le altre cose, influiscono il settore, la qualifica, la congiuntura
Legenda
La disoccupazione è un fenomeno che si registra in tutti i settori professionali: in un'azienda o in un reparto si perdono posti di lavoro, mentre in altri ne vengono creati di nuovi. A volte si tratta di grandi sconvolgimenti economici, che vengono definiti cambiamenti strutturali. In altri casi svolge un ruolo fondamentale l'andamento congiunturale. In alcune professioni si possono infine osservare delle marcate oscillazioni stagionali nel corso dell'anno, ad es. nel turismo. Riuscire a prevedere il futuro in base al passato è dunque difficile. Per molti il rischio di disoccupazione individuale è importante quanto il tasso di disoccupazione del settore professionale. Tale rischio dipende molto dalle qualifiche (formazione e perfezionamento professionale, competenze ed esperienza professionale) e dalla flessibilità . Attenzione:
all'interno di un settore professionale il tasso di disoccupazione può variare in base alle singole professioni.

Nel settore professionale Traduttori ed interpreti le persone in cerca di impiego sono attualmente 300 (gennaio 2021). Il tasso di persone in cerca di impiego si attesta al 4.1% ed è tiefer als der al valore medio di tutte le professioni (5.9%).

Il settore è equivalente alla media sensibile ai cicli congiunturali (cicli tra fase di recessione e fase di alta congiuntura): In fase di recessione il numero di persone in cerca di lavoro aumenta allo stesso ritmo rispetto all’economia nazionale. Questo settore d’attività è soggetto a variazioni stagionali scarse.

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale / Segretariato di Stato dell’economia: statistica sulla disoccupazione

Collaboratori

  • differenze nella quota donne / uomini
  • diverso mix di gruppi di età 
Legenda
In ambito professionale lavorano insieme persone di diversi gruppi di età . Sono pochi i settori professionali in cui lavorano prevalentemente collaboratori giovani o anziani. Una mescolanza può essere vantaggiosa: i più giovani possono approfittare dell'esperienza delle collaboratrici e dei collaboratori più anziani, o al contrario, a seconda dei casi. In Svizzera ci sono molti settori professionali in cui il numero di donne o di uomini è nettamente superiore. Il rapporto numerico tra donne e uomini si compensa solo lentamente in alcuni settori, in altri ciò non avviene affatto.

Quota donne/uomini

Nel settore professionale Traduttori ed interpreti la percentuale di manodopera femminile si attesta al {GeschlechtWert}% (2019). Dal 2010 la percentuale di lavoratrici ({GeschlechtWertAlt}%) è {GeschlechtWertAltVerlauf}.

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni
Donne
Uomini

Distribuzione per età

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale e censimento
  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale

Aziende

Dimensione dell’azienda

Nel settore professionale Traduttori ed interpreti il 36% delle persone occupate (2019) lavora in microimprese (fino a 9 collaboratori), il 12% in piccole imprese (10-49 collaboratori; dati 2011), mentre il restante 52% in imprese di medie e grandi dimensioni (più di 50 collaboratori).

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni
Grande ( >50 collaboratori)
Piccola ( 10-50 collaboratori)
Micro ( <10 collaboratori)

Distribuzione per ramo d’attività

La maggior parte delle persone occupate nel settore professionale Traduttori ed interpreti (46%) lavora nell’industria Altri servizi (2019). Gli occupati nel settore Traduttori ed interpreti trovano inoltre impiego nei rami Sanità e assistenza sociale (20%) e Amministrazione pubblica (13%). I restanti (21%) sono attivi negli altri rami professionali.


Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale

Lavoro indipendente

  • l'alternativa all'assunzione: essere il capo di se stessi
  • più o meno frequente a seconda della professione e del settore professionale
Legenda
Molti occupati svolgono il proprio lavoro alle dipendenze di qualcun altro come cosiddetti lavoratori dipendenti. Essere il capo di se stessi: questa alternativa può essere allettante e fornire lo stimolo giusto.
Si propone personalmente un prodotto interessante, si tratta con clienti e fornitori, si decide in merito all'organizzazione e alla distribuzione del lavoro, ecc.
D'altro canto, bisogna assumersi responsabilità  per se stessi e, quando l'impresa cresce, anche per i dipendenti, nonchà© occuparsi di molti aspetti: amministrazione, tutela della salute, finanziamento, ecc. Si deve inoltre essere disposti a sostenere il rischio finanziario. Il lavoro autonomo è presente con diversa frequenza nei vari settori professionali. In alcuni settori è necessario molto denaro e know-how per creare una propria azienda, in altri molto meno.

Il 33% dei professionisti attivi nel settore Traduttori ed interpreti sono lavoratori indipendenti (dati 2019). La percentuale di lavoratori indipendenti è dunque superiore a quella dell’economia in generale (7%).

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni
Lavoro indipendente
Impiegato

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale

Lavoro temporaneo

  • lavoro temporaneo: un'alternativa all'assunzione a tempo indeterminato, che offre delle opportunità 
  • frequenza molto diversa a seconda della professione e del settore professionale
Legenda
Le assunzioni a tempo indeterminato sono la norma in Svizzera. Un'alternativa sono le assunzioni a tempo determinato, ossia temporanee. Le assunzioni temporanee sono ideali per il lavori svolti durante le vacanze, spesso anche per l'ingresso al mondo del lavoro, il reinserimento professionale dopo una pausa o come transizione a un'assunzione a tempo determinato.
Possono diventare problematiche se non è chiaro per quanto tempo si è occupati o quando le assunzioni sono solo a breve termine e ci si ritrova presto senza lavoro. Il lavoro temporaneo, ossia il rapporto di lavoro a tempo determinato, è molto diffuso in alcune professioni.

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera

Orario di lavoro

  • lavorare nel fine settimana: in alcune professioni / alcuni settori professionali del tutto normale, in altri un'eccezione
  • lavorare alla sera e di notte: non più un'eccezione in un numero sempre maggiore di professioni / settori professionali
  • numero di ore lavorative a settimana: in genere solo piccole differenze, poichà© è un aspetto fortemente regolato a livello legislativo e contrattuale
Legenda
In Svizzera, la durata degli orari di lavoro è fortemente regolata dalle leggi e nei contratti. Le imprese e i lavoratori hanno tuttavia la possibilità  di scegliere come distribuire gli orari di lavoro. Lavorare dalle 8 alle 17 può essere vantaggioso quanto un orario più flessibile o una durata del lavoro calcolata sull'arco dell'anno. Il lavoro serale/notturno o durante il fine settimana è la norma in alcuni settori professionali, in altri è un'eccezione. A seconda della situazione personale (obblighi familiari, hobby, ecc.) può essere un vantaggio o uno svantaggio. Non da ultimo si deve considerare anche l'aspetto della salute: di notte il nostro corpo funziona diversamente che di giorno e il passaggio dal lavoro diurno a quello notturno non è per tutti facile.

Lavoro nel fine settimana

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni
Preferibilmente nel fine settimana
Solo nei giorni feriali

Lavoro serale

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni
Preferibilmente di sera/di notte
Solo nelle ore diurne
Settore
Traduttori ed interpreti
Tutti i settori
Numero di ore medie per settimana (con grado di occupazione 100%) 40 h 43 h
Percentuale occupati con impiego nel fine settimana (sabato/domenica) 47% 43%
Percentuale occupati con impiego serale o notturno
(ore 19:00 – 06:00)
45% 42%
Percentuale lavoro part-time
(Percentuale occupati con impiego part-time)
63% 31%

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera
  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale

Salario

  • per molti un fattore decisivo
  • molti fattori influiscono sul salario
  • Per una valutazione dello stipendio in base alla professione o alla funzione è opportuno consultare Salarium, la calcolatrice individuale dei salari dell'Ufficio federale di statistica (UST): www.salarium.ch
    Le associazioni di categoria possono inoltre fornire indicazioni su domande specifiche concernenti gli stipendi o su accordi particolari.
Legenda
Anche se è un tema di cui si parla poco e quasi mai apertamente: per molti il salario è, comprensibilmente, più importante di quanto potrebbe sembrare. Con un buon salario si possono acquistare più cose e concedersi maggiori comfort.
In Svizzera il salario è in linea di massima oggetto di negoziazione tra datore di lavoro e dipendente. I contratti collettivi di lavoro fissano delle linee guida. Periodicamente vengono pubblicati dei confronti salariali. I salari dipendono però da molti fattori ed è quindi difficile fare un confronto: settore, formazione, qualifica, regione, età , anzianità  di servizio, professione, ecc. Per tale motivo, i salari individuali presenteranno un maggiore o minore divergenza rispetto ai valori riportati nella tabella. Potete valutare il vostro salario con Salarium, il calcolatore individuale dei salari dell'Ufficio federale di statistica (UFS). Un aspetto ancora più complesso rispetto ai confronto tra salari, ma tutt'altro che irrilevante, è stabilire che cosa giustifichi un salario più alto e quando lo si può considerare «equo».
Settore
Traduttori ed interpreti
Tutti i settori
Salario mensile 6'900 CHF 6'700 CHF
Salario annuale medio 82'000 CHF 80'000 CHF

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera

Ferie

Settore
Traduttori ed interpreti
Tutti i settori
Giorni di ferie all’anno 25 giorni 25 giorni

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera

Pendolarismo

  • mobilità  geografica: distanze e tempi di spostamento lunghi tra il luogo di residenza e quello di lavoro sono ormai diventati la norma
  • grandi differenze tra professioni / settori professionali
Legenda
Sempre più lavoratori vivono e lavorano in Comuni diversi e si spostano quotidianamente dal proprio domicilio al lavoro e viceversa. Al giorno d'oggi è normale essere dei pendolari. Non è certo la stessa cosa se si deve viaggiare due volte al giorno per venti minuti o per più di un'ora, ma fare i pendolari non è necessariamente un problema; tutto dipende dalle esigenze e preferenze personali. Alcuni lavoratori apprezzano il fatto di poter sbrigare delle faccende mentre sono in viaggio.

Gli occupati nel settore Traduttori ed interpreti hanno bisogno mediamente di 39 minuti al giorno per raggiungere il proprio posto di lavoro. Il tempo di percorrenza casa-lavoro è quindi superiore alla media di tutti i settori (30 minuti al giorno nel 2019). Rispetto al 2010, anno in cui si è registrato un valore di 37 minuti, il tempo di spostamento dei pendolari è pressoché invariato.

Settore
Traduttori ed interpreti
Tutti i settori
Tempo di percorrenza casa-lavoro:
minuti al giorno
39 min. 30 min.

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale e censimento

Soddisfazione

  • in generale soddisfazione elevata per il lavoro
  • elementi importanti per la soddisfazione sul lavoro: la percezione dell'utilità  del lavoro svolto e la possibilità  di organizzare l'ambiente lavorativo –
    per molti sono aspetti più importanti del salario
Legenda
Per tante persone la soddisfazione dipende molto dal lavoro – dopotutto trascorriamo gran parte della giornata e molti anni della nostra vita sul posto di lavoro. Ma cosa dà  soddisfazione sul lavoro? L'elenco è più lungo di quanto si potrebbe immaginare.
Per molti è estremamente importante avere un buon clima lavorativo nel team e mansioni interessanti. In cima alle preferenze c'è anche il desiderio di poter gestire, almeno in parte, autonomamente il proprio lavoro. E non da ultimo: il lavoro deve essere utile.
Settore
Traduttori ed interpreti
Tutti i settori
Soddisfazione
8.0/10
7.4/10
Sul lavoro si può avere un impatto (p. es. sulle procedure)
6.3/10
5.5/10

Fonti dei dati:

  • European Social Survey (ESS) 2018

Titoli di studio

  • a seconda del settore professionale vi sono varie possibilità  di accesso
  • cambiamenti nel mondo lavorativo – i settori professionali reagiscono con diversa rapidità  ai nuovi corsi di formazione e titoli di studio
  • numero sempre maggiore di titoli di studio «superiori» (formazione professionale superiore, scuole universitarie)
Legenda
Per la maggior parte delle professioni esistono in Svizzera corsi di formazione / di studio e titoli riconosciuti e regolamentati dalla Confederazione o dalle associazioni professionali.
All'interno dei settori professionali vi sono diversi livelli di titoli di studio, dalla formazione professionale di base fino alla formazione professionale superiore e alle scuole universitarie. Per i lavoratori, la flessibilità  di questo sistema è vantaggioso, poichà© consente di perfezionarsi professionalmente. Negli anni scorsi si è visto che in molti settori professionali vengono acquisiti sempre più titoli di studio superiori. Ciò è dovuto anche al fatto che nel mercato del lavoro sono sempre più richiesti il know-how e le competenze conferiti da questi titoli di studio. Posto che ci si impegni e si apprenda volentieri, i titoli di studio superiori vengono ripagati in vari modi: salario, compiti impegnativi, funzioni dirigenziali, carriera specialistica, ecc.

La grande maggioranza delle persone occupate nel settore professionale Traduttori ed interpreti ha ottenuto un diploma di Livello terziario A (73%, 2019).
Altre persone occupate nel settore Traduttori ed interpreti hanno conseguito un titolo di studio di Livello secondario II (16%). Le restanti persone occupate (12%) hanno conseguito un diploma di Scuola dell’obbligo e di Livello terziario B, ossia diplomi di formazione di livello superiore.

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni
Tirocinio o scuola media
Scuola elementare
Scuola universitaria
Formazione professionale superiore

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale

Link

Per sapere quali sono gli altri requisiti richiesti nel settore Traduttori ed interpreti, consultare la pagina www.berufsberatung.ch:

Selezionare la professione d’interesse e fare clic su «Requisiti».

Per quanto riguarda le professioni di base nel settore Traduttori ed interpreti, i profili richiesti sono anche su: www.anforderungsprofile.ch

Funzione di quadro

  • compiti più impegnativi, maggiore responsabilità  e influsso: avvincente e interessante
  • dipende in larga misura dalle dimensioni dell'azienda e dalla professione / dal settore professionale
Legenda
Quando si pensa allo «sviluppo professionale» vengono subito in mente la carriera e la relativa funzione dirigenziale. È una sfida e uno stimolo allo stesso tempo. Ci si deve assumere le relative responsabilità  ed essere disposti nonchà© capaci di impegnarsi in tal senso. Un'alternativa alla funzione di quadro è la carriera specialistica. Degli specialisti assumono dei compiti impegnativi e vengono ricompensati con un salario adeguatamente elevato. A differenza della carriera dirigenziale, nella carriera specialistica di solito non è prevista la direzione del personale. Anche le competenze decisionali sono regolate in modo diverso.

Il 14% degli occupati nel settore Traduttori ed interpreti svolge funzioni di controllo sui propri collaboratori (2019). La percentuale di lavoratori con funzioni di controllo sui collaboratori è dunque inferiore a quella dell’economia in generale (28%).

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni
Quadri
Collaboratori

Fonti dei dati:

    • Ufficio federale di statistica: indagine strutturale

Formazione professionale continua

  • per la carriera, per compiti impegnativi o semplicemente per l'ampliamento dei propri orizzonti
  • elevata partecipazione in tutta l'economia in diverse forme, in moduli piccoli e grandi
  • differenze nella partecipazione sulla base della formazione precedente e della funzione
Legenda
Il perfezionamento professionale è necessario per restare aggiornati nel proprio lavoro. Si può sicuramente apprendere molto tramite il “learning by doing”, ossia l'imparare facendo, lo studio personale e i consigli di colleghe e colleghi più esperti. Il perfezionamento professionale si svolge inoltre spesso in corsi di formazione aziendali e corsi di studio tenuti al di fuori dell'azienda e in forma sempre più modulare: i moduli costituiscono alla fine un corso di studi completo. L'obiettivo non deve essere necessariamente un titolo professionale o uno specifico diploma. Molte persone frequentano i corsi di perfezionamento più o meno lunghi su temi molto diversi – per interesse personale o per ampliare i propri orizzonti – e ciò che si è imparato durante il tempo libero si può in alcuni casi anche applicare nel lavoro o viceversa.

Il 27% delle persone impiegate nel settore d’attività Traduttori ed interpreti ha frequentato in un determinato mese un corso di perfezionamento (2019). La percentuale di lavoratori che completa un corso di perfezionamento è dunque superiore a quella dell’economia in generale (21%).

Traduttori ed interpreti
Tutte le professioni
Conseguito perfezionamento
Nessun perfezionamento conseguito

Opportunità di perfezionamento
e offerte

Il settoreTraduttori ed interpreti offre diverse opportunità per perfezionarsi:

Offerte di perfezionamento, specializzazioni e funzioni, professioni per laureati.

Le offerte di perfezionamento (corsi d’insegnamento, corsi) promosse da vari fornitori del settore Traduttori ed interpreti possono essere consultate su www.berufsberatung.ch:

  • per temi oppure eseguendo una ricerca libera
  • alla pagina .

Fonti dei dati:

  • Ufficio federale di statistica: rilevazione sulle forze di lavoro in Svizzera

Annunci di lavoro


Fonti dei dati:

  • jobagent.ch

Informazioni aggiuntive

Purtroppo, al momento non sono disponibili ulteriori informazioni sul settore professionale degli Traduttori ed interpreti.

Caricare informazioni

Dispone di ulteriori informazioni su questo settore professionale? Molto bene! La preghiamo di inviarci queste informazioni utilizzando il seguente modulo.